La importanza del Made in Italy : anni 50 -60-70

Buongiorno ¡¡¡¡¡¡

Oggi parlerò della Mostra del Made in Italy graphic design , creatività e ed esperienza . Una gita scolastica di ieri ¡¡¡¡¡¡ 

ha avuto luogo nel Palazzo Quintanar a Segovia dall’ 11 dicembre 2015  al 28 febbraio 2016 e quindi finisce oggi ¡¡¡¡ mi è piaciuta moltissimo perché è un rapporto del passato ma pensando al  futuro , eh si ,  facevano le cose pensando al  futuro . Un ottimo disegno prima di arrivare a fare il prodotto , il disegno rimane nel cervello prima che diventi visivo e lo sia  per sempre .

prima di arrivare al Palazzo ci accoglie l’Acquedotto  di Segovia che  ci riceve tutto imbiancato e affollato di turisti venuti da ogni parte …….

Acueducto SegoviaAlla fine “eccoci al Palazzo”

Palacio de Quintanar
Palacio de Quintanar

La meravigliosa Mostra del Made in italy è con noi,  sponsorizzata dall’ Istituto di Cultura italiano di Madrid , dal Palazzo di Quintanar , da Caja rural di Segovia , dalla Junta de Castilla y león e dall’ AIAP (Associazione italiana di design ) . Il Made in Italy rappresenta un importante momento per promuovere a livello culturale  l ‘Italia , è un vero omaggio ai nostri insegnanti dell’arte grafica italiana  oltre a voler comunicare e interpretare la realtà in un modo visibile . ‘E un’ identità sociale, economica e culturale dell’ Italia del  secolo scorso .

La mostra dei disegnatori anni 50 60
La mostra dei disegnatori anni 50 60

questa foto della Lambretta – per Heinz waibl . 1959

ai tempi di mio nonno  ………………

Un ottimo disegno ci emoziona , contribuisce alla bellezza e supratutto aggiunge un valore alle cose che utilizziamo , agli spazi dove abitiamo etccc

volevano riuscire “tutto sia un successo con una vera qualità e un buon gusto ” .

ieri ho scattato le foto più rappresentative per me :

motivi per stare in casa
motivi per stare in casa

Buoni motivi per stare a casa

Giancarlo Iliprandi . 1963-1971

Questi buoni motivi per godersi una cucina :  fa un freddo cane e ce ne  restiamo a casa , il piacere di stare in casa :  ti amerò sempre, stiamo in casa , lasciarti non è possibile stiamo in casa , ti voglio bene stiamo in casa , chi non mangia non lavora stiamo in casa , tira vento da 3 giorni stiamo in casa …………………………..

 

La mano di un uomo in cucina

erano persone creative e pensavano che entrambi (uomini e donne)  sarebbero stati in cucina – una tendenza futura –

la mano di un uomo in cucina
la mano di un uomo in cucina

 

graphic design
graphic design

Questo cuadro è di Giancarlo Iliprandi . un cartello di Arflex 1970 . “Aggressività e violenza dell’ uomo nei confronti dell’ambiente.

il Natale
il Natale

Questo cuadro ci rappresentava Il Natale :  invece di usare le cose tradizionali , volevano trasmettere nuovi concetti , nuovi colori etc

” Lo bonito de lo cotidiano ”

Visionari nel loro tempo

visionarios en su tiempo
visionarios en su tiempo

Questo cuadro quando  lo guardavo , mi ha fatto venire in mente gli emoticon che si usano adesso per comunicare via telefonino , etc ….

Coperture e cartelli – Giancarlo Iliprandi 1963-1971 

bella ciao
bella ciao

 

vinilos
vinilos

 

baffi
baffi

Mobili componibili per cucina Boffi arrendamento

mi ha fatto pensare al  simbolo della rivista GQ

 

 

 

 

 

Giulio confalonieri . annunzi di Boffi 1966-1967

Una mela creativa di Silvio Coppola 

Copertina 1967-1973

una mela creativa
una mela creativa

lo psicodelico : copertine di design house guzzini 1971- 1972

psicodelico
psicodelico

Guzzini ha progettato la luce insime all’ arte pop  ¡¡¡¡¡¡

e dopo aver visto il disegno dei visionari degli anni 50 -70 , ce ne siamo andati a mangiare ….. che cosa c è da mangiare ??

La proposta del Ristorante Da Mario nella stessa città coperta di neve .

Ristorante DA MARIO
Ristorante DA MARIO

antipasti : Burrata con pomodoro secco e pesto . La burrata viene dal sud dell’ Italia e perché si chiama così ? è una consistenza schiumosa simile al burro ( burro = mantequilla ) .

ho scelto “il calzone di Mario ” : UNA SCELTA MOLTO BUONA  ripiena di funghi , formaggio , pomodoro e prosciutto .

Il mio calzone

 

 

Dopo aver mangiato , una bella passeggiata ma fredda per scoprire i posti belli di Segovia .

piazza maggiore SEGOVIA
piazza maggiore SEGOVIA
a me stessa
a me stessa

 

 

 

Io e Antonio Machado per concludere il mio post . ….

Statua dedicata alla sua figura in commemorazione del giorno del libro ; a  Segovia c è il Museo dedicato alla sua figura .

spero che vi piaccia il post di oggi ¡¡¡

Segovia desde el alcazar
Segovia desde el alcazar

grazie mille a tutti

Beatriz Martínez

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

Conectando a %s

Crea un blog o un sitio web gratuitos con WordPress.com.

Subir ↑

A %d blogueros les gusta esto: